Conferenza Internazionale: “Migrazioni indotte da cambiamenti climatici”

migration

Le migrazioni umane sono state identificate come una risposta importante allo stress causato dai cambiamenti climatici. Questa strategia di adattamento, tuttavia, non è disponibile per tutti gli individui. L’incapacità di migrare di alcuni gruppi, ad esempio i più poveri, le donne, gli anziani espone un gran numero di persone a grandi rischi oltre a causare nuove fonti di instabilità nei paesi riceventi.

Alla Conferenza Internazionale “Migrazioni indotte da cambiamenti climatici”, organizzata e ospitata dalla Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) in collaborazione con la Commissione Europea, interverranno autorevoli esperti internazionali provenienti dai mondi dell’Accademia e delle Istituzioni contribuendo al dibattito sul tema del rapporto tra cambiamento climatico e migrazioni. In particolare, durante la tavola  rotonda prevista nella seconda giornata di lavori, alcuni dei relatori accademici di spicco intervenuti riporteranno i principali risultati della discussione scientifica in un dibattito con i rappresentanti delle istituzioni internazionali maggiormente coinvolte sul tema, per esplorare possibili nuove modalità di gestione delle migrazioni.

La Conferenza avrà luogo il 22-23 novembre 2016 presso Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM), Corso Magenta 63, Milano.

Maggiori informazioni »