COP22: la macchina dell’Accordo di Parigi si mette in moto

?????????????????????????

E’ stata inaugurata il 7 novembre la Ventiduesima Conferenza delle Parti (#COP22) dell’UNFCCC, che si tiene a Marrakech, Marocco, fino al 18 novembre 2016. L’evento ha inizio a pochi giorni dall’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi, avvenuta lo scorso venerdì 4 novembre.
Leggi le nostre analisi su questi avvenimenti, le loro premesse e le implicazioni future.

COP22: LA MACCHINA DELL’ACCORDO DI PARIGI SI METTE IN MOTO

Da Parigi a Marrakech, il mondo un po’ è cambiato – A quasi un anno dal successo dei negoziati per il clima di Parigi, il mondo è già un po’ cambiato. Nel corso dell’ultimo anno, piccoli passi e grandi iniziative per il clima hanno coinvolto diversi attori e settori. Ma, nei fatti, a che punto siamo? Cos’è cambiato e cos’è maturato nei mesi intercorsi tra l’adozione dell’Accordo di Parigi e la sua entrata in vigore? Leggi sul blog di Carlo Carraro »

4 novembre 2016: l’Accordo di Parigi è in vigore. Il videomessaggio del Prof. Carlo Carraro – “L’Accordo di Parigi è un altro passo avanti verso il difficile percorso che condurrà al controllo dei cambiamenti climatici. E’ un passo importante perchè, grazie ad esso, per la prima volta le emissioni smetteranno di crescere”. Guarda il video, girato il giorno dell’entrata in vigore dell’Accordo. Guarda il videomessaggio del Direttore ICCG »

L’Accordo di Parigi entra in vigore con anticipo inaspettato – Lo scorso 4 novembre, l’Accordo di Parigi è entrato in vigore dopo aver visto il superamento della duplice soglia nei mesi scorsi: giusto in tempo per la COP22 di Marrakech, Marocco. Come si è resa possibile una così rapida entrata in vigore? Leggi (in inglese) su Climate Policy Observer »

Ratifica europea dell’Accordo di Parigi: il blocco è riuscito a unire le forze nonostante le divisioni sugli obiettivi nazionali – L’Unione Europa ha ratificato l’Accordo di Parigi utilizzando una procedura prioritaria per evitare i ritardi dell’abituale processo di ratifica dei 28 Stati Membri. Ma il dibattito interno per definire gli obiettivi dei singoli stati e la messa in pratica non è ancora finito. Leggi (in inglese) su Climate Policy Observer »

I nuovi ingranaggi dell’UNFCCC devono macinare chilometri per consolidare l’Accordo di Parigi – Un anno fa, un’entrata in vigore così rapida dell’Accordo di Parigi sembrava un’ottimistica illusione. L’improbabile è diventato realtà il 4 Novembre, sorprendendo anche le istituzioni incaricate. Leggi (in inglese) su Climate Policy Observer »

FINANZA PER IL CLIMA: IL COMBUSTIBILE PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI DI PARIGI

Finanza per il clima e divario sul fronte dell’adattamento fra gli argomenti al centro del dibattito a Marrakech – La presentazione della Roadmap per il target dei 100$ mld alla Pre-COP ha fatto chiarezza sui progressi raggiunti e su come i paesi sviluppati intendano raggiungere l’obiettivo. La scarsità di fondi per colmare il gap nell’adattamento rimane una delle questioni principali. Leggi su Climate Policy Observer »

Best Climate Practices 2016 Awards: “Expanding access to climate finance” – La finanza è un elemento cruciale per stimolare le azioni per il clima e la messa in pratica dell’Accordo di Parigi. Il concorso ICCG Best Climate Practices 2016 è stato dedicato a idee e progetti per indirizzare risorse finanziarie ad azioni di mitigazione ed adattamento su scala locale, e a favorire un sistema esteso ed inclusivo di finanza climatica. Scopri idee e progetti innovativi che hanno partecipato al concorso di quest’anno! Scopri di più »

Serie di videolezioni ICCG su “Finanza per il Clima”Guarda le videolezioni, con sottotitoli in italiano »

La finanza per il clima attraverso gli occhi degli esperti – Serie di webinar ICCG – Guarda le registrazioni dei webinar »

A MARRAKECH RIFLETTORI PUNTATI SU STRATEGIE PER SOSTENERE AFRICA E PAESI PIÙ VULNERABILI

Cosa significa l’Accordo di Parigi per il continente africano? – Il continente africano accoglierà quest’anno una COP per la terza volta, con il Marocco alla sua seconda edizione dopo la COP7 del 2001. Per coinvolgere efficacemente i Paesi africani nel processo di Parigi, saranno cruciali a tutti i livelli meccanismi di trasferimento condivisi ed affidabili. Leggi (in inglese) su Climate Policy Observer »

Meccanismo Loss and Damage in definizione a Marrakech – La Conferenza sui Cambiamenti Climatici di Marrakech avrebbe dovuto essere la “COP su Loss & Damage”, in virtù della programmata revisione del Meccanismo Internazionale di Varsavia nel 2016. Ora che l’Accordo di Parigi ha cristallizzato la permanenza del meccanismo all’interno dell’architettura UNFCCC, rimangono da definire numerosi aspetti operativi. Leggi (in inglese) su Climate Policy Observer »

EVENTI SUGGERITI @COP22

Verso Marrakech: FEEM alla Conferenza sul Clima di Marrakech COP22Guarda la lista dei side-event co-organizzati alla COP22 dalla Fondazione Eni Enrico Mattei »

Side events, workshops, conferenze: la partecipazione CMCC alla Conferenza sul Clima di Marrakech COP22 Leggi sul sito CMCC »

PER APPROFONDIRE

MAGAZINE / International Climate Policy N.42 focuses on the Paris Agreement and its early entering into force. Read the magazine »

REFLECTION / Exposure of Fossil Fuel Assets to Carbon Risk: will Stranding Risk increase in a post COP21 Agreement World? Download the paper by Isabella Alloisio and Francesco Pietro Colelli »

REFLECTION / Carbon Market Provisions in the Paris Agreement Download the paper by Andrei Marcu »

REFLECTION / Assessing the INDCs: a Comparison of Different Approaches Download the paper by Marinella Davide and Paola Vesco »

FEEM RE3 REVIEW / Paris Agreement: Strengths and Weaknesses behind a Diplomatic Success Read the review by Elisa Calliari, Aurora D’Aprile and Marinella Davide »

FEEM RE3 REVIEW / Unpacking the Paris Agreement Read the review by Elisa Calliari, Aurora D’Aprile and Marinella Davide»

CARLO CARRARO’S BLOG / The Paris Agreement: Key Points and Future ProspectsRead on Carlo Carraro’s blog »

 

***Iscriviti alla newsletter di Climate Policy Observer newsletter per restare informato sui principali sviluppi della #COP22***

*** Questo articolo è stato inviato alla mailing list ICCG. Per ricevere aggiornamenti regolari, iscriviti alla newsletter ***