1 dicembre 2015 - 18:00

Venezia – Presentazione del libro: “Il clima che cambia. Non solo un problema ambientale”

Banner_ICCG (1)
  • Data: 1 dicembre 2015 - 18:00
  • Luogo: Venezia, Ca' Dolfin più informazioni
  • Organizzato da: ICCG - Università Ca’ Foscari Venezia
  • Informazioni:

    Non è richiesta l’iscrizione per partecipare all’evento. Per info di approfondimento, è possibile scrivere all’indirizzo: events@iccgov.org.

  • Lingua di lavoro: italiano
Descrizione:

L’International Center for Climate Governance (ICCG) in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia presenterà il libro dal titolo: “Il clima che cambia. Non solo un problema ambientale“, di Carlo Carraro e Alessandra Mazzai.

L’incontro di presentazione si svolgerà martedì 1 dicembre dalle ore 18.00 in Aula Ca’ Dolfin, proprio nei giorni della Conferenza sul Clima di Parigi (COP21, 30 novembre – 11 dicembre), tappa decisiva nei negoziati per il futuro accordo internazionale sul clima. Sarà l’occasione per comprendere origini, conseguenze e vie d’uscita di una questione di grande attualità, basandosi sulle evidenze scientifiche più aggiornate.

Diversi esperti saranno coinvolti in un dialogo che ha per fulcro il cambiamento climatico come uno dei problemi economici (oltre che etici) più urgenti che dobbiamo fronteggiare. Gli ospiti coinvolti analizzeranno gli effetti del #climachecambia non solo sull’ambiente, ma anche sulle nostre vite e le nostre società. Si guarderà al passato per comprendere il futuro e identificare la strada dello sviluppo sostenibile. Quella strada che, agendo con urgenza, è ancora possibile percorrere.

Presenta il libro:

Carlo Carraro, Professore di Economia Ambientale, Università Ca’ Foscari Venezia e Direttore dell’International Center for Climate Governance

Discutono:

Carlo Barbante, Professore di Chimica Analitica, Università Ca’ Foscari Venezia e Direttore dell’ Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali, CNR
Luca Mercalli, Presidente della Società Meteorologica Italiana

Durante l’evento sarà possibile acquistare il libro: “Il clima che cambia. Non solo un problema ambientale”.

Per conoscere le altre occasioni di presentazione del libro, visita il sito http://www.ilclimachecambia.it

  • Relatori
    • lucamercalli

      Luca Mercalli

      Luca Mercalli, Climatologo torinese, presiede la Società Meteorologica Italiana e dirige la rivista “Nimbus”. Ricercatore su paleoclimi, ghiacciai, sostenibilità ambientale e comunicazione scientifica, docente, conferenziere con oltre 1500 incontri pubblici al suo attivo e giornalista scientifico per “La Stampa”. Dal 2003 al 2014 ha partecipato a RAI3 “Che tempo che fa” e ora conduce sempre su RAI3 Scala Mercalli. Tra i suoi libri: Filosofia delle nuvole (Rizzoli, 2008), Che tempo che farà (Rizzoli, 2009) e Viaggi nel tempo che fa (Einaudi, 2010), Prepariamoci (Chiarelettere, 2011, premio Selezione Bancarella 2012), Clima bene comune (Bruno Mondadori, 2013).

    • ????????????????????????????????????

      Carlo Barbante

      Il Prof Carlo Barbante è direttore dell’Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali del CNR e Professore Ordinario all’Università di Venezia dove si occupa da anni di ricostruzioni climatiche ed ambientali e dello sviluppo di metodologie analitiche innovative in campo ambientale e biologico. Ha partecipato a numerose spedizioni e campagne di prelievo in aree polari e nelle Alpi ed è coordinatore di progetti di ricerca nazionali ed internazionali, nonché autore di oltre 170 pubblicazioni in riviste scientifiche ad alto impatto. Docente di Earth’s Climate alla Ca’Foscari Harvard Summer School e Coordinatore del Dottorato in Science and Management of Climate Change, ha recentemente acquisito un prestigioso Advanced Grant dell’European Research Council per lo studio dell’ impatto antropico sul clima in epoca pre-industriale. È stato professore distaccato presso l’Accademia Nazionale dei Lincei dal 2012 al 2014 ed è membro dell’Accademia delle Scienze detta dei XL.

  • Introdotto da
    • carraro

      Carlo Carraro

      Il professor Carlo Carraro è il Direttore ICCG (International Centre for Climate Governance)

      E’ stato Rettore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia dal 2009 al 2014. Presso la stessa Università è ora professore ordinario di Economia Ambientale. Ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università di Princeton negli Stati Uniti e, prima di arrivare a Ca’ Foscari, ha insegnato all’Università di Parigi I e in quella di Udine.

      Attualmente riveste, per il secondo mandato consecutivo, la carica di vicepresidente dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), organizzazione internazionale per cui lavora dal 1993 e che nel 2007 è stata insignita del premio Nobel.

      Carlo Carraro è stato eletto alla presidenza della European Association of Environmental and Resource Economists (EAERE) per il biennio 2017-2018. Nel 2016 è stato anche nominato dal Ministro dell’Ambiente Italiano membro della Commissione per la Valutazione del Capitale Naturale. E’ attualmente Presidente di Digital Accademia, la società del gruppo H-Farm che si occupa di formazione innovativa.

      E’ anche Presidente del Comitato Scientifico del Green Growth Knowledge Platform, una iniziativa della Banca Mondiale, dell’OCSE e dell’UNEP per aiutare i paesi di tutto  il modo verso una crescita sostenibile, oltre che membro dello Scientific Advisory Board dell’ Environmental Economics Program dell’Università di Harvard e del Center for Economic Studies dell’Università di Monaco.

      Carlo Carraro è direttore della Review of Environmental Economics and Policy, la più importante rivista a livello internazionale sui temi di economia ambientale. Ha collaborato inoltre con l’OCSE, con l’Economic and Social Reserch Institute di Tokyo e con la Banca Mondiale, sempre sul tema dei cambiamenti climatici.

      Ha scritto più di 200 articoli e 30 libri sui temi dell’economia ambientale, dei cambiamenti climatici, degli accordi internazionali ambientali, del coordinamento delle politiche fiscali e monetarie, della teoria delle coalizioni, della modellizzazione economica ed econometrica.

      Nel 2013 é stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana del titolo di Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana.