27 novembre 2015 -10:30

Il clima che cambia: cambiamenti climatici, impatti e politiche climatiche in Italia

#climatechange
  • Data: 27 novembre 2015 -10:30
  • Luogo: Venezia, Ca' Foscari University, Auditorium Santa Margherita più informazioni
  • Organizzato da: Università Ca' Foscari, ICCG - International Center for Climate Governance, FEEM - Fondazione Eni Enrico Mattei, Centro EPSON Meteo
  • Informazioni:

    ICCG segreteria e ufficio stampa
    events@iccgov.org – + 39 041 2700 443 (Giovanna Bettio)
    International Center for Climate Governance
    Isola San Giorgio Maggiore, 8, 30124 Venezia, Italia

  • Lingua di lavoro: Italiano
Descrizione:

Le temperature medie planetarie sono in crescita oramai da più di cent’anni. A causa di ciò, con sempre maggiore frequenza ci troviamo a fare i conti con gli effetti disastrosi provocati da eventi meteo-climatici estremi quali ondate di calore, piogge torrenziali, uragani o siccità insolitamente severe e prolungate. Il controllo del cambiamento climatico è dunque uno dei problemi economici (oltre che etici) più urgenti che la nostra società deve fronteggiare. Possiamo ancora farlo? In che modo? Il Convegno vuole rispondere a queste domande attraverso un dibattito volto ad affrontarne i temi chiave e le criticità più importanti. In particolare, attraverso il coinvolgimento di un ampio numero di esperti, l’evento analizzerà i diversi aspetti del problema, partendo dagli scenari di aumento delle temperature ed i conseguenti impatti sulle zone a rischio fino a delineare le soluzioni necessarie a livello globale e nazionale. Il convengo rappresenterà quindi un momento di riflessione e discussione in vista della Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite che si terrà a Parigi e che avrà l’obiettivo di trovare un nuovo accordo globale per la riduzione delle emissioni e la gestione degli impatti.

  • Introdotto da
    • carraro

      Carlo Carraro

      Il professor Carlo Carraro è il Direttore ICCG (International Centre for Climate Governance)

      E’ stato Rettore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia dal 2009 al 2014. Presso la stessa Università è ora professore ordinario di Economia Ambientale. Ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università di Princeton negli Stati Uniti e, prima di arrivare a Ca’ Foscari, ha insegnato all’Università di Parigi I e in quella di Udine.

      Attualmente riveste, per il secondo mandato consecutivo, la carica di vicepresidente dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), organizzazione internazionale per cui lavora dal 1993 e che nel 2007 è stata insignita del premio Nobel.

      Carlo Carraro è stato eletto alla presidenza della European Association of Environmental and Resource Economists (EAERE) per il biennio 2017-2018. Nel 2016 è stato anche nominato dal Ministro dell’Ambiente Italiano membro della Commissione per la Valutazione del Capitale Naturale. E’ attualmente Presidente di Digital Accademia, la società del gruppo H-Farm che si occupa di formazione innovativa.

      E’ anche Presidente del Comitato Scientifico del Green Growth Knowledge Platform, una iniziativa della Banca Mondiale, dell’OCSE e dell’UNEP per aiutare i paesi di tutto  il modo verso una crescita sostenibile, oltre che membro dello Scientific Advisory Board dell’ Environmental Economics Program dell’Università di Harvard e del Center for Economic Studies dell’Università di Monaco.

      Carlo Carraro è direttore della Review of Environmental Economics and Policy, la più importante rivista a livello internazionale sui temi di economia ambientale. Ha collaborato inoltre con l’OCSE, con l’Economic and Social Reserch Institute di Tokyo e con la Banca Mondiale, sempre sul tema dei cambiamenti climatici.

      Ha scritto più di 200 articoli e 30 libri sui temi dell’economia ambientale, dei cambiamenti climatici, degli accordi internazionali ambientali, del coordinamento delle politiche fiscali e monetarie, della teoria delle coalizioni, della modellizzazione economica ed econometrica.

      Nel 2013 é stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana del titolo di Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

  • Agenda

    Scarica il PDF

    Per approfondire, qui potete scaricare il comunicato stampa dell’evento: 27112015_Comunicato_Stampa_FEEM_ICCG_EPSONMETEO

  • Presentazioni