L’UNFCCC valuta l’impatto dei 146 piani nazionali per il clima

Un report pubblicato il 30 ottobre 2015 dal segretariato UNFCCC valuta l’impatto di 146 piani nazionali per il clima e conferma che la somma di tali impegni potrà rallentare in modo importante le emissioni di gas serra in atmosfera. L’impatto aggregato degli INDCs (“Intended Nationally Determined Contributions” – impegni nazionali di riduzione delle emissioni e adattamento) condurrà ad una riduzione delle emissioni pro capite nei prossimi 15 anni.

Il documento “Synthesis report on the aggregate effect of the intended nationally determined contributions” può essere scaricato qui. Il report, insieme ad altri documenti e informazioni, è disponibile sul sito UNFCCC alla pagina Synthesis Report.

I 146 piani nazionali inclusi nel rapporto coprono l’86% delle emissioni globali di gas serra– quasi quattro volte il livello del primo periodo di impegni del protocollo di Kyoto.

Uno dei principali risultati del rapporto è che gli INDCs faranno diminuire le emissioni globali medie pro-capite dell’8% al 2025 e del 9% al 2030.

Gli INDCs hanno la potenzialità di limitare l’aumento delle temperature previsto a circa 2.7 gradi al 2100. Non è sufficiente, ma è molto inferiore ai quattro-cinque o più gradi di riscaldamento previsti da molti prima degli INDCs” ha affermato Ms. Figueres, Executive Secretary dell’UN Framework Convention on Climate Change (UNFCCC).

 

Maggiori informazioni:

UNFCCC Press Release (30 ottobre 2015)

“UNFCCC: INDCs to slow down emissions’ growth but more action needed” on climateobserver.org (30 ottobre 2015)