Climate Finance

  • Data: 18 luglio 2016

I cambiamenti climatici influenzano significativamente i modelli di investimento e costituiscono sia un rischio che un’opportunità per gli investitori e le istituzioni finanziarie.

L’Accordo di Parigi sul clima sta portando un nuovo slancio alle politiche climatiche in tutto il mondo. Si sta delineando un nuovo quadro che vedrà  le decisioni delle istituzioni finanziarie allinearsi progressivamente con gli obiettivi climatici di lungo termine, aumentando il rischio che i progetti ad alta intensità di carbonio si rivelino stranded assets.

Le videolezioni ICCG dedicate alla Finanza per il Clima, grazie al coinvolgimento di esperti del settore, hanno lo scopo di evidenziare il ruolo cruciale della finanza nel perseguimento degli obiettivi stabiliti dall’Accordo di Parigi e dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Nelle videolezioni ICCG, il tema della Finanza per il Clima è affrontato in modo semplice e accessibile, fornendo definizioni, portando casi studio, facendo esempi di soluzioni e buone pratiche.

 

  • L’influenza dell’Accordo di Parigi sull’agenda della finanza per il clima

    L’Accordo di Parigi ci impegna a contenere l’aumento della temperatura globale “ben al di sotto dei 2 gradi centigradi”, mettendo in essere gli sforzi necessari a mantenerlo entro 1,5 gradi. Per raggiungere questo obiettivo e accelerare il processo di transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio sono necessari ingenti finanziamenti sia da parte del settore pubblico che da parte di quello privato. In questa video lezione, Barbara Buchner spiega come finanziare azioni per il clima coerenti con tali obiettivi e con il rispetto dei Nationally Determined Contributions dei diversi paesi.

    La lezione è tenuta da Dr. Barbara Buchner, Executive Director di Climate Policy Initiative.

  • Finanza per il clima: verso un'economia resiliente e low-carbon

    In questa video lezione, Christopher Knowles illustra una serie di strumenti e politiche per indirizzare gli investimenti verso progetti a bassa intensità di carbonio. In particolare, viene sottolineata l’importanza di dare un prezzo alle emissioni e vengono illustrate le misure più efficaci a disposizione degli investitori per avere un’influenza positiva sul clima (come due diligence, decarbonizzazione dei portafogli di investimento, carbon accounting, trasparenza, valutazione delcarbon stranding).

    La lezione è tenuta da Christopher Knowles, Head of Climate, Banca Europea per gli Investimenti.

  • Il ruolo delle Banche Multilaterali di Sviluppo nel sostenere l'azione per il clima nei paesi emergenti

    I paesi in via di sviluppo hanno un ruolo chiave nella lotta al cambiamento climatico, ma i fondi a cui hanno accesso non sono sufficienti. Questa video lezione spiega il ruolo delle istituzioni finanziarie internazionali nel finanziare processi di adattamento e mitigazione dei cambiamenti climatici e illustra le opportunità del settore privato e delle compagnie assicurative nei paesi emergenti.

    La lezione è tenuta da Christian Grossmann, Director of Climate Change, World Bank Group.