La COP22 è stata una vera “COP dell’azione”?

  • Data: 30 novembre 2016

La rapida entrata in vigore dell’Accordo di Parigi ha davvero trasformato la COP22 in una “COP dell’azione”, come sancisce lo slogan ufficiale. Tra i temi più importanti discussi a Marrakech sono inclusi la definizione di linee guida per i contributi determinati a livello nazionale (NDCs – Nationally Determined Contributions), l’adattamento, la finanza pubblica per il clima, l’elaborazione di un framework per lo sviluppo tecnologico e le fonti di informazioni per il Global Stocktake (il processo di revisione dello stato di attuazione dell’accordo). In particolare, trattandosi di una COP africana, la COP22 ha posto attenzione a questioni di rilievo per i paesi in via di sviluppo, come adattamento e loss and damage (L&D – perdite e danni climatici), finanza, trasferimento tecnologico e capacity building.

Tenuto da tre ricercatrici FEEM che hanno partecipato ai negoziati di Marrakech, il seminario esplora i principali esiti della Conferenza. Particolare attenzione è rivolta all’efficienza dell’attuazione degli NDC, all’adattamento, a L&D e alla finanza per il clima.

Speakers: Lara Aleluia, Isabella Alloisio, Elisa Calliari

Eventi correlati